FF NAMED - GUIDA PRODOTTI
Log In
per i professionisti

CellNam®

Guida Prodotti: Dieta e controllo peso

Per suggerimenti/richieste
consumer@named.it

Integratore alimentare a base di Centella, Tarassaco e Curcumina. 
INDICAZIONI: la Centella contribuisce a contrastare gli inestetismi della cellulite e coadiuva la funzionalità del microcircolo. Il Tarassaco favorisce il drenaggio dei liquidi corporei.
MODALITA’ D’USO: 2 capsule al giorno.
AVVERTENZE: vedi confezione.
CONFEZIONE DISPONIBILE: 30 capsule.

INFORMAZIONI SUI SINGOLI COMPONENTI DI CELLNAM®

Centella: pianta erbacea perenne, originaria dell’India e del Madagascar, cresce tipicamente lungo i corsi d’acqua. Utile per contrastare gli inestetismi della cellulite e favorire il microcircolo, utile anche in caso di pesantezza delle gambe.

Tarassaco: comunemente conosciuto come “dente di leone” o “soffione”, le sue proprietà benefiche sono note fin dall’antichità. Favorisce il drenaggio dei liquidi corporei e supporta le funzioni depurative dell’organismo.

Curcuma: pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae.

Limone: albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Secondo alcuni studi genetici, il limone è un antico ibrido, probabilmente tra cedro e pomelo, ma ormai da secoli è una specie autonoma.

CURIOSITÀ E INFORMAZIONI PER IL CONSUMATORE

La cellulite interessa, in modo particolare, i soggetti di sesso femminile; si stima infatti che circa l’80% delle donne ne soffra. In presenza di cellulite, il tessuto cutaneo appare turgido e a volte dolorante, con il caratteristico aspetto a buccia d’arancia. La cellulite interessa solitamente la radice degli arti inferiori, i glutei, la zona lombare e le zone interne delle braccia.
Le cause della cellulite sono molteplici e molto spesso multifattoriali. Alcuni di questi fattori, come razza, sesso e familiarità, non sono influenzabili e vengono pertanto definiti fattori primari.
Altri fattori, detti secondari, sono correlati a particolari patologie che causano cattiva circolazione, ritenzione idrica, rallentamento del metabolismo, oppure sono determinati dall’assunzione di specifiche sostanze, ad esempio terapie ormonali.
Vi sono, infine, i cosiddetti fattori aggravanti, legati ad uno stile di vita scorretto, tra questi si possono annoverare: vita sedentaria, dimagrimento troppo rapido, alimentazione ipercalorica, ricca di grassi e di sale, postura scorretta, abbigliamento troppo aderente, scarpe troppo strette o con tacco troppo alto, stress, fumo e sovrappeso.

Per conoscere impieghi e indicazioni circa la corretta assunzione del prodotto, in relazione alla composizione e alla costituzione personale, ci si può rivolgere al proprio medico o farmacista di fiducia. Per ulteriori approfondimenti si può far riferimento a fonti informative accreditate come pubblicazioni scientifiche, bibliografie tematiche, etc.

Le informazioni riportate non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. E’ pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o farmacista.